Stampa

come lavora CELDA

Il personale della CELDA definisce, pianifica e mette in atto tutte le misure e le azioni di monitoraggio necessarie per assicurare la conformità dei servizi richiesti di volta in volta dai Clienti per perseguire i livelli di miglioramento desiderati.

A titolo di esempio lo schema di servizio base per l’esecuzione della dematerializzazione documentale:

Ritiro documenti: i documenti interessati al servizio scelto vengono trasferiti dalle sedi dei clienti ai nostri centri di lavorazione attraverso mezzi idonei e da risorse qualificate.
Preparazione, normalizzazione sanificazione dei documenti: dopo il trasferimento i documenti vengono suddivisi e quindi normalizzati. Durante questa fase viene svolta un’attività di bonifica dei documenti ritirati. Successivamente alla suddivisione i documenti sono registrati nel software gestionale, garantendo fin dall’inizio del processo lavorativo la rintracciabilità del documento. Sono quindi da subito possibili produzioni di report e statistiche sul numero di documentii ricevuti, sulla loro tipologia e sulla loro congruenza rispetto alle liste concordate con il cliente nel momento del ritiro.

Scannerizzazione documenti: i documenti, una volta suddivisi e normalizzati, vengono digitalizzati tramite l’utilizzo di scanner professionali di ultima generazione. Al fine di garantire la qualità dell’immagine prodotta verranno utilizzati:
  • controlli hardware attivabili sugli scanner (rilevamento doppi passaggi carta ad ultrasuoni e rilevamento della lunghezza dell'immagine)
  • controlli software impostati nell’applicativo di scansione (bilanciamento automatici della luminosità e del contrasto, orientamento automatico dell’immagine, correzione automatica dell’angolo di scansione, ritaglio automatico del bordo nero).
Acquisizione dati: I nostri operatori sono formati e costantemente aggiornati sul rispetto delle norme di trattamento dei dati e sulla loro riservatezza; la registrazione e la validazione degli indici avverranno dopo il caricamento dei dati nell’archivio di produzione. Ogni singola attività eseguita dagli operatori sarà accessibile solo con autorizzazioni software di accesso e registrata all’interno del sistema di produzione con tracciabilità nel sistema gestionale. La procedura di gestione permette comunque, in qualsiasi fase lavorativa, la possibilità di segnalare una qualsiasi anomalia dei documenti all’interno del flusso.

Elaborazione: i dati, una volta indicizzati e verificati, verranno pre-elaborati attraverso automazioni software possibili ed auspicabili. Verranno verificati i dati acquisiti attraverso una comparazione tra le informazioni ottenute durante la fase di verifica e i dati presenti nel programma informatico di elaborazione. Se non sussistessero anomalie i dati verrebbero elaborati e si passerebbe alla fase di generazione dei supporti con i dati e le immagini, congruentemente alle specifiche stabilite.

Produzione dei supporti: dopo attente e diverse fasi di controllo in cui verrà verificata la conformità del prodotto secondo il Piano della Qualità, i dati e le immagini verranno trasferiti sui supporti di consegna e resi disponibili all’Amministrazione appaltante.

 

Sistema di controllo produttivo: il sistema opera sulla base di un’architettura web-based client/ server, il quale traccia tutti gli eventi produttivi in tempo reale. Il sistema di controllo della produzione monitorizza costantemente i processi, garantendo il cliente sui seguenti task:
  • Verifica da parte del sistema informatico di acquisizione, elaborazione e gestione sull’integrità delle informazioni, con la notifica di tutte le possibili anomalie;
  • Verifica dell’integrità dei documenti e degli invii prodotti.
Manutenzione delle dotazioni produttive: per mantenere il sistema produttivo di CELDA completamente efficiente, vengono programmati dei controlli regolari sulle attrezzature. I controlli vengono effettuati senza compromettere i carichi dei volumi produttivi giornalieri, con una programmazione delle verifiche che viene svolta proprio in base alla schedulazione mensile.

A ciò si aggiunge la normale attività di monitoraggio e controllo sulle macchine da parte dei produttori, i quali garantiscono un appropriato servizio di manutenzioni.